La figura dell’onicotecnico – Professionista delle unghie

8 dicembre 2011   //   di Nicoletta Fasoli   //   Articoli  //  Nessun commento

FORMAZIONE: Innanzi tutto per svolgere questa professione al meglio si deve avere una buona formazione specifica, la formazione ora è fornita dalle stesse aziende che importano o producono i prodotti per la ricostruzione unghie, alcune  hanno un approfondito programma di formazione, altre un po’ meno, altre ancora sono molto superficiali riguardo le informazioni teoriche e puntano piuttosto sulla pratica.

E’ vero anche che la pratica nel nostro lavoro è fondamentale, ma al pari della teoria; l’onicotecnico deve avere piena consapevolezza del proprio lavoro, approfondendo la conoscenza chimica dei prodotti che sta usando, deve capire come lavorare su unghie difficili: mangiate, sottili, fragili, secche, in modo da migliorarne l’aspetto estetico non rinunciando alla loro resistenza.

L’azienda formatrice deve poi dare assistenza, supporto tecnico, aggiornamenti continui, deve supportare al meglio l’operatrice onicotecnica, senza per questo  essere troppo onerosa nei suoi servizi.

Dal canto suo, un’aspirante onicotecnica che abbia voglia di diventare una vera e seria professionista deve impegnarsi, deve investire su se stessa al massimo, per poter avere un ritorno in termini di soddisfazione personale e retribuzione economica.

Soprattutto deve avere elasticità mentale, deve avere la curiosità di conoscere metodi nuovi, prodotti nuovi, non fermarsi mai, tenersi sempre al passo coi tempi, con le mode e quant’altro.., deve avere gli stimoli per imparare più metodi di lavoro non fermarsi ad uno solo, poiché essere in grado di fare questo lavoro con un solo metodo è limitante nella professione, ogni metodo ha delle caratteristiche particolari e il bacino potenziale di clienti è vasto ed ognuna ha delle esigenze diverse.

Avere la curiosità porta l’operatrice a tenersi aggiornata, a conoscere più a fondo questo nostro mondo, attraverso più canali d’informazione, non dimenticate del grande mezzo che abbiamo ai giorni nostri e che ci permette di comunicare con il mondo, che è internet. A questo proposito non dimenticate di consultare: www.leunghiedinico.com.

Per concludere, questo primo passaggio, la regola fondamentale è “la formazione non finisce mai, ci accompagna ogni giorno nel nostro lavoro”.


Lascia un commento