Etichette e Certificazioni

8 dicembre 2011   //   di Nicoletta Fasoli   //   Articoli  //  1 Commento
LA GARANZIA DI SICUREZZA
NORMATIVE - DIREZIONE TECNICA

La certificazione dei prodotti è la nostra garanzia di usare prodotti buoni che non causeranno danni alle persone, quali dermatiti o parestesie ungueali.

Per la certificazione dei prodotti esistono agenzie preposte dalla Sanità Italiana, che sono formate da staff di Dottori in chimica e cosmetologia; essi collaborano con i laboratori chimici delle aziende produttrici.

Si fanno consegnare i dossier con le formulazioni integrali dei prodotti, controllano che non ci siano sostanze ritenute allergeniche e verificano che le percentuali di dosaggio siano quelle consentite dalla legge sui cosmetici.

Continua a leggere  >>  Etichette e Certificazioni

L’importanza dell’igiene

8 dicembre 2011   //   di Nicoletta Fasoli   //   Articoli  //  Nessun commento
Chiunque operi a stretto contatto con le altre persone, soprattutto in questo settore, dove fra la cliente e la manicurista vi è un contatto diretto e molto ravvicinato, è tenuto a rispettare le regole d’igiene.

In assenza di queste, i clienti e anche gli operatori del settore, sarebbero esposti a rischi di contagio di allergie e infezioni più o meno serie.

Il tavolo da lavoro, gli strumenti ma anche la stessa manicurista, possono essere trasmettitori di virus o batteri.
I Batteri sono micro-organismi monocellulari che proliferano preferibilmente in luoghi caldi, umidi e scuri.

Possono essere patogeni, ovvero capaci di determinare malattie, oppure saprofiti, ovvero incapaci di scatenare malattie, i batteri vengono chiamati anche microbi o germi.

Continua a leggere  >>  L’importanza dell’igiene

La figura dell’onicotecnico – Professionista delle unghie

8 dicembre 2011   //   di Nicoletta Fasoli   //   Articoli  //  Nessun commento
FORMAZIONE: Innanzi tutto per svolgere questa professione al meglio si deve avere una buona formazione specifica, la formazione ora è fornita dalle stesse aziende che importano o producono i prodotti per la ricostruzione unghie, alcune  hanno un approfondito programma di formazione, altre un po’ meno, altre ancora sono molto superficiali riguardo le informazioni teoriche e puntano piuttosto sulla pratica.

E’ vero anche che la pratica nel nostro lavoro è fondamentale, ma al pari della teoria; l’onicotecnico deve avere piena consapevolezza del proprio lavoro, approfondendo la conoscenza chimica dei prodotti che sta usando, deve capire come lavorare su unghie difficili: mangiate, sottili, fragili, secche, in modo da migliorarne l’aspetto estetico non rinunciando alla loro resistenza.

Continua a leggere  >>  La figura dell’onicotecnico – Professionista delle unghie

Vincere i dubbi

8 ottobre 2011   //   di Nicoletta Fasoli   //   Articoli  //  Nessun commento
Unghie, Nails, Metodo Gel, Metodo AcrilicoDa qualche anno ormai mi occupo di formazione nel settore della ricostruzione unghie, ho grandi soddisfazioni, ma a volte questo lavoro presenta delle difficoltà.

La parte più difficile nel mio lavoro è trasferire nelle ragazze il credere nei propri obiettivi.

Sono educatrice in questo settore da qualche anno ormai, il mio percorso è stato molto articolato e difficile, ma sono arrivata, dove sono perché ho sempre creduto fortemente nel mio lavoro e nelle mie capacità, e quando credi in quello che fai che vuoi produrre nella vita, allora sei un passo avanti nel realizzare i tuoi obiettivi.

Bisogna andare oltre le proprie paure, quando s’intraprende una strada imprenditoriale, anche se noi ci consideriamo piccoli imprenditori di noi stessi, l’ingrediente rischio è assolutamente necessario, perché è quell’ostacolo che devi sfidare per fare il salto di qualità.

Continua a leggere  >>  Vincere i dubbi

La differenza tra il metodo ricostruzione gel i il metodo acrilico

8 ottobre 2011   //   di Nicoletta Fasoli   //   Articoli  //  1 Commento
Unghia, Nails, Metodo Gel, Metodo AcrilicoIn questi ultimi anni la ricostruzione delle unghie si è diffusa sempre di più nell'universo femminile, questo successo si deve al fatto che le donne di oggi amano curarsi e sentirsi in ordine  e non c'è nulla di più appropriato a questo scopo di usufruire di questo servizio.

Si sente parlare spesso di gel e acrilico per le unghie e si sentono spesso pareri diversi, da chi ama il gel e parla male dell'acrilico e chi ama l'acrilico e parla male del gel.

Io personalmente non perdo il mio tempo a sparlare di un metodo o dell'altro, prediligo l'acrilico ma non rifiuto il gel, infatti, nei nostri negozi si trovano a disposizione entrambi i metodi proprio perché noi siamo onicotecniche, ossia tecnici delle unghie, quindi capaci di soddisfare a 360 gradi le esigenze dei clienti.

Tutto il resto è un'opinione puramente personale e ritengo che parlare male di un metodo solo perché non si è in grado di proporli entrambi sia anche di cattivo gusto e di mancata professionalità.

Continua a leggere  >>  La differenza tra il metodo ricostruzione gel i il metodo acrilico

Pagine:12»